Oliviero Toscani al Cortona Mix Festival –

A Cortona, da sabato 30 Luglio, fino al 7 Agosto, il Cortona Mix Festival, è, dal 2012, l’evento culturale di punta dell’estate cortonese. Si rivolge a tutti i tipi di pubblico proponendo spettacoli di vario genere ed è promosso dal Comitato Cortona Cultura Mix Festival (composto da Comune di Cortona, Gruppo Feltrinelli, Orchestra della Toscana, Accademia degli Arditi e Officine della Cultura).
Il programma si trova a questo collegamento http://www.cortonamixfestival.it/Programma%20Cortona%20Mix%20Festival%202016.pdf

Nel giorno di sabato 30 Luglio. alle 19.00, presso il Centro Sant’Agostino, per la Sezione “Gli incontri di Cortona”, incontro con Oliviero Toscani e Marco Rubiola dal titolo “La creatività è dall’altra parte del vento”.
Nato a Milano nel 1942, Oliviero Toscani è un fotografo ed un politico italiano, un grande comunicatore, un creativo, solo “un fotografo” si definisce lui, ma i cui scatti, anche controversi, in alcuni casi, hanno fatto storia nel campo della pubblicità. Basti pensare che Benetton, attraverso le sue campagne, in quasi un ventennio è diventata venti volte più grande, ed è il quinto marchio più conosciuto al mondo. “Oggi la fotografia è l’arte più facile, ma il fotografo non è un tecnico è un signore che sceglie dall’immagine del mondo un particolare che lo rappresenta, il mondo”, dice lui, “Se uno è in cerca di idee vuol dire che non le ha, i pubblicitari hanno in mano budget incredibili e non comunicano nulla. Non si possono fare riunioni per stabilire qual’è il target delle noccioline”. Ha lavorato per diciotto anni con Benetton e poi ha detto “il marchio sta diventando troppo piccolo per le cose che stiamo facendo”. “La provocazione è alla base dell’arte, senza provocazione non ci sarebbero società, cultura, sviluppo etico e mentale”.

toscani

bed and breakfast Francesco redi Arezzo

Primo Festival Mecenate – Arezzo

Prima edizione del Festival Mecenate, un progetto musicale importantissimo per Arezzo, progetto che prevede la presenza, nei giorni 10, 11, 12 e 13 Agosto, di Ute Lemper, del violinista e modello Charlie Siem, del direttore d’orchestra David Gimenez, di Noa, con il suo chitarrista Gil Dor e, per la lirica, Sumi Jo e Mario Cassi, con l’Accademia musicale italiana diretta da Maurizio Barbacini. Il Festival è sostenuto da Regione Toscana, Polo Museale, Camera di Commercio, Unesco Arezzo, Ascom e Associazione Castelsecco ed è stato presentato da Francesca Tenti dell’Associazione Amici della Musica, Associazione che ha già organizzato, durante l’inverno scorso, la Stagione Concertistica più ricca di artisti di fama internazionale che Arezzo abbia mai visto.
Questo il Programma. Gli eventi si svolgeranno presso l’Anfiteatro Romano, finalmente riaperto.
– mercoledì 10 agosto ore 21.00 – concerto inaugurale con Ute Lemper, The 9 secrets;
– giovedì 11 agosto ore 21.00- concerto Charlie Siem, violino e orchestra, Direzione Orchestra M° David Gimenez;
– venerdì 12 agosto ore 21.00 – concerto Noa in concerto, Direzione Orchestra M° Domenico San Filippo;
– sabato 13 agosto ore 21.00 – concerto Gran Galà della Lirica, Mario Cassi, Sumi Jo, Noa, Direzione Orchestra M° Maurizio Barbaccini

– Nei pomeriggi saranno organizzate conferenze sulla figura di Mecenate con visite guidate nel Museo Archeologico di Arezzo, rivolte alla conoscenza delle origini etrusche della città;
– Laboratori campus estivi per bambini: Il Piccolo Etrusco;
– Aperitivi al Museo in collaborazione con le cantine delle Strade del Vino;
– Promozione raccolta fondi a favore e beneficio del Museo Archeologico di Arezzo.

noa

Bed and Breakfast Francesco Redi – Arezzo

Scanzi ed il figlio di Ivan Graziani al Passioni Festival –

Il giorno Venerdì 22 Luglio 2015 presso il Cinema Eden – Via Guadagnoli 2, Arezzo al Passioni Festival due appuntamenti interessanti:
Ore 18,30 – Incontro con Fabio Canino, modera Fedora D’Anzeo. Presentazione del libro: “Rainbow Republic”
Ore 21,15 – Spettacolo musicale “Fuochi sulla collina”, tributo ad Ivan Graziani. Con Andrea Scanzi e Filippo Graziani. Ingresso: 10 euro (+ diritti di prevendita).
Ogni anno il Passioni Festival ci ha abituato alla presenza di un grande autore di musica, dopo Ivano Fossati ed Edoardo Bennato, tocca quest’anno ad Ivan Graziani, un musicista rivoluzionario che ha fatto dialogare rock con cantautorato. “Fuochi sulla collina” è l’incontro-spettacolo concepito dal figlio Filippo, che lo interpreta come nessuno, e da Andrea Scanzi, che a teatro ha già portato con successo Giorgio Gaber e Fabrizio De André.
Il titolo fa riferimento a una delle canzoni più ispirate della musica italiana, “Fuoco sulla collina”, ma allude anche alla maniera del tutto personale che aveva Ivan Graziani nel declinare le sue tematiche. Negli anni affollati – i Settanta – in cui la musica d’autore si impegnava dichiaratamente, e a volte didascalicamente, Ivan cercava sempre una via tutta sua: poca politica, ma tanto sociale. Testi immediati, ma per niente semplici. E una capacità rara di inventare trame sonore mai scontate, nonché felicemente azzardate.
Lo spettacolo alterna la narrazione di Scanzi alle interpretazioni di Filippo. Entrambi ne ripercorrono la carriera e i mille snodi, cercando di stanare non solo i brani più noti (Lugano addio, Taglia la testa al gallo, Monna Lisa, Pigro), ma anche gli episodi meno famosi: i ritratti stralunati (Io che c’entro), gli squarci di provincia (Scappo di casa), gli scherzi ispirati (Motocross), la smisurata ritrattistica femminile (Paolina) e le incursioni noir (Fango).
Chitarrista personalissimo, presente in dischi esiziali di Lucio Battisti e Francesco De Gregori, Ivan Graziani era capace di azzardi spericolati (Il topo nel formaggio) e trame oltremodo evocative (Olanda). E’ stato un pioniere mai banale e goliardicamente rivoluzionario, ironico e dannunziano, eclettico e spiazzante. Nient’affatto etichettabile e per nulla disimpegnato, casomai impegnato a modo suo. Ricordarlo, oltre che è un dovere, è un piacere che Filippo Graziani e Andrea Scanzi concedono a se stessi – sul palco hanno davvero l’aria di chi si diverte – e condividono con il pubblico. Un ricordo senza cascami agiografici, ma con tanto affetto. E non meno riconoscenza.

scanzi-graziani

bed and breakfast Francesco redi Arezzo

Pietro Grasso al Passioni Festival –

Il Presidente del Senato Pietro Grasso sarà ad Arezzo il prossimo 21 Luglio 2016 alle ore 21,15 – L’incontro si svolgerà presso il Cinema Eden di Via Guadagnoli, Arezzo, con l’introduzione di Marco Meacci, patron del Passioni Festival, per discutere e ragionare su un tema caro al nostro Presidente, quello della legalità.
Nato a Licata nel 1945, si laurea in giurisprudenza nel 1966 ed inizia la sua carriera in magistratura nel 1968. Titolare dell’inchiesta riguardante l’omicidio di Piersanti Mattarella, il Presidente della Regione Sicilia, ucciso, proprio secondo Grasso, perché fautore di una politica di moralizzazione della vita pubblica, Grasso fu anche giudice a latere del primo maxiprocesso a Cosa Nostra (1986/87). Attraverso la collaborazione di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ebbe il merito, durante il processo, di dimostrare l’esistenza di una cupola mafiosa. Un pentito riferì che anche lui, proprio come Falcone e Borsellino era stato un obbiettivo della mafia ma ragioni fortuite impedirono il compimento dell’attentato. Procuratore della Repubblica di Palermo, Procuratore Nazionale Antimafia, a partire dal settembre 2012 per Rai Storia in 12 puntate Pietro Grasso conduce Lezioni di Mafia: un progetto di educazione alla legalità, dedicato alle generazioni più giovani per spiegare tutti i segreti di Cosa Nostra. Il programma si ispira alle lezioni di mafia ideate nel 1992 dal direttore del TG2 Alberto La Volpe assieme a Giovanni Falcone, una delle ultime iniziative del magistrato palermitano stroncata dall’attentato di Capaci. A vent’anni di distanza, sollecitato in riguardo, Grasso ha accettato di tornare a raccontare ai giovani il fenomeno mafioso. Lezioni di Mafia scava dentro il sistema mafioso e ne restituisce una radiografia fatta di nomi, regole, storie, rete di complicità, intrecci, misteri, ambiguità. Nella prima puntata ha spiegato com’è formata la Cupola mafiosa.

Arezzo PASSIONI FESTIVAL 2016
21, 22, 23, 24 LUGLIO
Arena Eden – Via Guadagnoli 2
Cappella Madonna del Duomo Vecchio – Via Oberdan 61
IL PROGRAMMA
Giovedì 21 luglio
Cinema Eden – via Guadagnoli 2, Arezzo
Ore 18,30 – Incontro con Marco Tardelli. Intervengono Andrea Scanzi e Myrta Merlino. Presentazione del libro “Tutto o niente, la mia storia”
Ore 21,15 – Passione per la legalità, incontro pubblico con il presidente del Senato Pietro Grasso. Introduce Marco Meacci.

pitro grasso

bed and breakfast francesco redi Arezzo

Marco Tardelli al Passioni Festival –

Giovedì 21 Luglio, alle ore 18,30, si aprirà il Passioni Festival con la presentazione del libro di Marco Tardelli, “Tutto o niente, la mia storia” – Presso il Cinema Eden – via Guadagnoli 2, Arezzo, l’incontro, con il campione italiano dei Mondiali dell’82, Italia/Germania 3 a 1, sarà moderato da Andrea Scanzi e Myrta Merlino. Myrta Merlino, che ha già intervistato Tardelli nella sua trasmissione de La7 “L’aria che tira”, definisce il libro “un’appassionata confessione di un padre, grande campione sportivo ad una figlia, che, alla fine di questo racconto, si capisce essere la vera donna della sua vita”.
Un uomo che ha mostrato tenacia e talento nella sua lunga vita professionale e che decide di scrivere, insieme alla figlia Sara, impresa “bella ma difficile” dice lui, la storia della sua vita, senza omettere gli aspetti privati, amori e sentimenti, paure, partendo dall’infanzia di un ragazzino con l’amore per il calcio, fino alla sua relazione con la giornalista Stella Pende, madre del suo secondo figlio Nicola. L’esordio in serie A ed il goal dei Mondiali dell’82 sono tra i momenti più entusiasmanti mentre la fase più amara è quella in cui la sua carriera di calciatore si è conclusa.

AREZZO PASSIONI FESTIVAL 2016
21, 22, 23, 24 LUGLIO
Arena Eden – Via Guadagnoli 2
Cappella Madonna del Duomo Vecchio – Via Oberdan 61
IL PROGRAMMA
Giovedì 21 luglio
Cinema Eden – via Guadagnoli 2, Arezzo
Ore 18,30 – Incontro con Marco Tardelli. Intervengono Andrea Scanzi e Myrta Merlino. Presentazione del libro “Tutto o niente, la mia storia”
Ore 21,15 – Passione per la legalità, incontro pubblico con il presidente del Senato Pietro Grasso. Introduce Marco Meacci.

sara e marco

b&b arezzo Francesco redi

Premio Teatro Popolare Il Giogo –

Sabato, 16 Luglio 2016, Serata finale del Premio Europeo di Teatro popolare il Giogo – Ventisettesima Edizione – Montagnano (AR) – Piazza San Prospero – Walter Weltroni, ospite della Rassegna, riceverà il premio Giornalismo – Presentano Valeria Gudini e Vittorio Roggiolani –

Grande evento finale, sabato 16 luglio, alle ore 21,30, dedicato all’assegnazione de “il giogo d’argento”, Premio Europeo del Teatro Popolare il Giogo. Il Premio sarà consegnato alla migliore compagnia partecipante alla rassegna che si è svolta nei giorni 8, 9, 11, 12, 13, 14, 15. La serata prevede anche il conferimento del premio dedicato al giornalismo, assegnato a Walter Weltroni.
Illustri personaggi sono stati premiati anche negli anni passati: Vincenzo Mollica, Pupi Avati Tommaso Cerno ecc. Dopo la premiazione si terrà, nella piazza, lo spettacolo della Compagnia di Montagnano con “Quel ch’e fatto è reso!!!!” diretto da Roberta Sodi. Ed infine, dopo lo spettacolo, le vie del paese saranno arricchite con banchetti di prodotti tipici della zona. Presenta la serata l’attrice Valeria Gudini e Vittorio Roggiolani.
Questa importante rassegna ha ottenuto, negli anni, un crescente successo divenendo una manifestazione ben consolidata alla quale partecipano, oggi, gruppi teatrali amatoriali, provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa, seguiti dai principali media della nostra penisola. Negli ultimi anni, inoltre, la rassegna è stata impreziosita da serate gastronomiche a tema, finalizzate alla valorizzazione dei prodotti tipici locali, e da una rassegna, denominata “il gioghino”, dedicata ai piccoli attori. Un veicolo formativo importante per le nuove generazioni.

Veltroni

b&b Francesco Redi Arezzo

Arezzo – Passeggiata notturna –

Il 14 Luglio 2016, alle 21,15, l’Associazione culturale aretina Cult, ha organizzato una visita ai “Palazzi storici di Arezzo” in notturna. Da Piazza della Libertà a Palazzo delle Statue, fino al Palazzo delle Poste, con varie tappe intermedie durante le quali si potranno ammirare gli scorci più nascosti. L’Evento è gratuito per i Soci Cult. La quota associativa costa solo 10 Euro e si può aderire consegnando il modulo di richiesta che si trova in questo collegamento: http://www.cultassociazione.it/wordpress/wp-content/uploads/2015/03/modulo-associativo.pdf
Telefono: 3442763560.

“La CULTura non passa mai di moda”, questo il motto di CULT, associazione, che ha come finalità la promozione del territorio, lo studio, la conservazione e la tutela del patrimonio culturale. In particolare, per il raggiungimento dei propri fini, l’Associazione si impegna ad organizzare attività escursionistiche presso siti di interesse storico-artistico, enogastronomico e folcloristico, a livello regionale, allo scopo di illustrarne gli elementi, le caratteristiche, il legame con la storia e le tradizioni culturali. Tali iniziative possono anche coinvolgere scuole.

602

b&b Francesco Redi Arezzo

Festival delle Musiche 2016

Il Festival delle Musiche 2016 si svolgerà dal 17 Luglio al 6 Agosto 2016, nei principali Comuni della Valdichiana: Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Cortona, Civitella in Val di Chiana, Castiglion Fiorentino, Foiano della Chiana. L’evento coinvolgerà anche Arezzo, Arena Eden, dove si svolgerà, il 17 Luglio, l’anteprima del Festival, con un concerto dell’Orchestra Multietnica di Arezzo. La maggior parte degli eventi musicali classici sono programmati nel Comune di Monte San Savino. La musica antica, medievale e rinascimentale sarà invece godibile a Marciano della Chiana, mentre, il blocco dedicato alle contaminazioni si realizzeranno in altri comuni. Segnaliamo per il giorno 21 Luglio, a Monte San Savino un evento con il direttore Lorenzo Antonio Iosco, un musicista delle nostre parti ma molto affermato all’estero che si esibirà con la London Symphony e Hong Kong Philharmonic. La pianista solista sarà Gilda Buttà, pianista ufficiale di Ennio Morricone.
Tutti gli eventi sono a pagamento ed i dettagli sono pubblicati sul sito della manifestazione: www.festivaldellemusiche.it.

Il Festival nasce nel 1995 con il nome di Festival Musicale Savinese ed è, per i primi anni, sostanzialmente una masterclass che propone corsi di interpretazione molto qualificati per tutti gli strumenti della musica classica da camera: archi, pianoforte, legni, canto lirico…, affiancati da una proposta di concerti tenuti per lo più dagli stessi maestri e da ospiti anche molto qualificati in ambito nazionale ed internazionale.

A partire dall’edizione 2007, il Festival Musicale Savinese prende il nome di Festival delle Musiche ed apre la sua programmazione alla musica jazz, alla world music ed altre forme di contaminazione che ne ampliano l’offerta, andando ad intercettare interessi e pubblici diversi.

Dall’edizione 2012 vengono gettate le basi per la trasformazione del Festival delle Musiche in una iniziativa di più ampio respiro, sia in termini di contenuti artistici che di territorio. Nasce così Suoni antichi dalla torre, una sezione dedicata alla musica medievale e rinascimentale, che si tiene all’interno della Torre di Marciano della Chiana e curata in collaborazione con l’Accademia di Arti Antiche “Resonars” di Assisi.

butta2

bed and breakfast Francesco redi Arezzo

Camaldoli –

A circa un’ora di auto dal centro, nel cuore del Casentino, vicino a Poppi ed al suo Castello dei Conti Guidi, in Provincia di Arezzo, si trova la piccola località di Camaldoli. Gli aretini la conoscono bene, ci scappano ogni volta che le temperature estive si fanno insopportabili, parcheggiano, bevono l’acqua buonissima delle fontanelle e, magari, mangiano la schiacciata con gli affettati ed i formaggi dell’appennino Tosco Emiliano. Dentro una foresta fittissima e bellissima Camaldoli fu fondata, mille anni fa, da san Romualdo e consiste in una comunità di monaci benedettini che vivono dislocati in due edifici, il sacro Eremo e il Monastero, entrambi immersi nella pace e nel silenzio. Luogo ideale per il riposo e per chi ama la natura, il Convento basso è aperto per ospitare anche grandi gruppi ma la peculiarità del luogo rimane la presenza dell’antica farmacia dei monaci camaldolesi. La farmacia attira molti visitatori, che si avvicinano incuriositi dai preparati antichi, realizzati con piante officinali, ed anche attirati dall’ambiente perfettamente conservato. Anticamente a Camaldoli c’era un Ospedale, che fu chiuso a metà del 1800. Da quel momento i locali a disposizione del monastero furono destinati a Foresteria. E così dal 1866 al 1934 l’Antica Farmacia rimodulò la propria offerta destinandola, non più alla cura dei malati ma all’accoglienza dei forestieri e pellegrini. I monaci, rifacendosi alle antiche tradizioni degli Speziali di Camaldoli hanno dato vita ad una vasta linea di prodotti cosmetici per il viso, corpo, capelli. La Triaca, per esempio, antidoto contro ogni veleno, ed il balsamo vulnerario per le ferite, tanti rimedi di cui rimangono le fiasche per la conservazione dei prodotti. Bisogna inoltre ricordare le “gemme di pino” le famosissime caramelle balsamiche che spinsero i monaci ad introdurre il pino bianco tra le piante della zona anche a scopo farmaceutico.

134

b&b arezzo francesco Redi

Sagra del Cinema a Castiglion F.no –

Dal 27 Luglio 2016, alle 19,00 inizierà a Castiglion Fiorentino (AR), la Sagra del Cinema, che si protrarrà fino al 31 Luglio (prima parte, la seconda parte del Festival si terrà dal 19 al 21 Agosto). L’edizione di quest’anno “Di figli in padre” si pregerà della gradita presenza di Maurizio Nichetti e del regista francese Oliver Assayas, con casa proprio a Castiglion Fiorentino, dove trascorre le sue vacanze estive. Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito.

SAGRA DEL CINEMA 2016
Prima parte – dal 27 al 31 luglio 2016
Area Torre del Cassero – Castiglion Fiorentino (AR)

Salvo dove indicato diversamente, i film sono in italiano con sottotitoli in inglese

MERCOLEDÌ 27 LUGLIO
Ore 18.30 – Apertura bar e cucina
Ore 19.00 – Massimiliano Gallo legge le lettere di Suso Cecchi D’Amico
Incontro con Caterina D’Amico, Preside della Scuola Nazionale di Cinema di Roma, Masolino D’Amico, critico teatrale, e Massimiliano Gallo, attore
Presentazione del libro SUSO A LELE. LETTERE (DICEMBRE 1945-MARZO 1947) – Bompiani
Coordina Marco Pistoia, professore di Storia e critica del Cinema all’Università di Salerno

Ore 21.30 – Cinema all’aperto, proiezione del film
RISATE DI GIOIA
di Mario Monicelli. Soggetto di Alberto Moravia, sceneggiatura di Suso Cecchi D’Amico, Age & Scarpelli, Mario Monicell. Con Totò e Anna Magnani (Italia 1960, commedia, 106’)

GIOVEDÌ 28 LUGLIO
Ore 18.30 – Apertura bar e cucina

Ore 19.00 – Incontro con ANNA PAVIGNANO, scrittrice e sceneggiatrice
Coordina Barbara Perissi, giornalista

Ore 21.30 – Cinema all’aperto, proiezione del film
RICOMINCIO DA TRE
Regia Massimo Troisi. Sceneggiatura di Anna Pavignano. Con Lello Arena, Marco Messeri (Italia, 1981, commedia, durata 108’)

VENERDÌ 29 LUGLIO
Ore 18.30 – Apertura bar e cucina

Ore 19.00 – Incontro con SALVATORE STRIANO, attore
Presentazione del libro LA TEMPESTA DI SASA – Chiarelettere
Coordina Massimo Pucci, giornalista

Ore 21.30 – Cinema all’aperto, proiezione del film
CESARE DEVE MORIRE
Regia Paolo e Vittorio Taviani. Con Salvatore Striano, Cosimo Rega. (Italia, 2012, docu-drama, durata 76’)

SABATO 30 LUGLIO
Ore 18.30 – Apertura bar e cucina

Ore 19.00 – Incontro-aperitivo con OLIVIER ASSAYAS, regista, sceneggiatore e critico cinematografico
Coordina Alessandro Boschi, giornalista e critico cinematografico – Hollywood Party, Radio 3 Rai

Ore 21.30 – Cinema all’aperto, proiezione del film
SILS MARIA (Clouds of Sils Maria)*
Regia di Olivier Assayas. Con Juliette Binoche, Kristen Stewart, Chloë Grace Moretz (Francia 2014, drammatico, 124′)
*proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano

DOMENICA 31 LUGLIO
Ore 18.30 – Apertura bar e cucina
Ore 19.00 – Incontro-aperitivo con MAURIZIO NICHETTI, attore, sceneggiatore e regista
Coordina Michele Lupetti, giornalista

Ore 21.30 – Cinema all’aperto, proiezione del film
LADRI DI SAPONETTE
Regia di Maurizio Nichetti. Con Maurizio Nichetti, Caterina Sylos Labini, Federico Rizzo (Italia,1989, commedia, 90’)

I NOSTRI MENÙ
Dal 27 al 31 luglio ad accompagnare le proiezioni sarà la gastronomia regionale, popolare e di qualità: a partire dalle 18.30, sarà possibile cenare scegliendo un menù tipico toscano e – in tema con le serate – un menù napoletano, francese e milanese.

Menù tipico toscano – Tutte le sere
Le bontà della tradizione gastronomica napoletana – 27, 28 e 29 luglio
Vive la France, omaggio alla cucina francese – 30 luglio
Milan, Milan. Assaggi della tradizione meneghina 31 luglio

La cucina è a cura de Il Ristoro di Via Dante di Grazia Felici

SPECIALE CINEBIMBI – Dal 27 al 31 LUGLIO 2016
Piazzale del Cassero – Centro storico Castiglion Fiorentino (AR)
Cinebimbi è lo spazio-laboratorio gratuito dedicato ai bambini dai 5 agli 11 anni. Tutte le sere, a partire dalle 19.30, laboratori, eventi speciali, giochi animati per avvicinare i più piccoli al Cinema e al suo immaginario. Cinebimbi è un servizio realizzato dall’asilo nido “La carica dei centopiuno”, dedicato alle famiglie che possono tranquillamente cenare e guardare i film sapendo che i bimbi sono accolti nel laboratorio, in tutta sicurezza.

MOSTRE
COVER di Paolo Antonio Toci
Area Torre del Cassero, dal 27 luglio al 7 agosto – orari 10-13/15.30-23
Inaugurazione mercoledì 27 luglio, ore 18.30
Le opere che presenta Paolo Antonio Toci fanno parte di una selezione della serie Cover, un lavoro che porta avanti dal 2014. Le opere partono dal concetto di “facciata”, prime pagine di riviste note, dove vari personaggi più o meno famosi fanno bella mostra di sé. Trafiletti di eventi fanno da cornice alla figura centrale, vecchi cartelloni di film dove i vari attori protagonisti sono impressi nella nostra mente. L’artista scava nel passato a lui più caro, gli anni 60 – 70 che vengono ritratti su tela con tecniche ad olio e su cartone con carboncino e smalti.

ESPOSIZIONE DI MEMORABILIA CINEMATOGRAFICI

Durante il festival verranno proiettati dei corti della Poti Pictures, casa di produzione che realizza progetti cinematografici con protagonisti ragazzi con disabilità.
Previste incursioni musicali a cura di Vittoria Lachi, Saverio Barabuffi e Matteo Pieroni.

…e qualche anticipazione dal secondo tempo:
SECONDO TEMPO DELLA SAGRA DEL CINEMA
19/21 AGOSTO, PIAZZA DELLO STILLO
VENERDÌ 19 AGOSTO
Incontro con EMI DE SICA, figlia di Vittorio De Sica
Cinema all’aperto, proiezione del film IL SIGNOR MAX
SABATO 20 AGOSTO
Incontro con EMILIO D’ALESSANDRO, JANETTE WOOLMORE
e FILIPPO ULIVIERI
Cinema all’aperto, proiezione del film S IS FOR STANLEY
introdotto dal cortometraggio Cinecittà On Wheels
DOMENICA 21 AGOSTO
Incontro con DANIELE FURLATi, pianista
in serata EVENTO SPECIALE – CHAPLIN SOTTO LE STELLE, concerto per pianoforte e cinema

Maurizio Nichetti Num 07

Programma in aggiornamento anche su www.sagradelcinema.it