Archivi categoria: musica

Diventinventi 2016 – Arezzo

voxcordis

La rassegna Diventinventi, quest’anno alla settima edicione, riporta alla ribalta, in città, la musica corale, nel periodo che intercorre tra marzo e aprile, per far coincidere le esibizioni con il periodo pasquale. Il repertorio scelto, che verrà eseguito dall’Insieme Vocale Vox Cordis diretta dal Maestro Donati, è dedicato al tema della Pasqua, musica contemporanea ed anche barocca, nel programma sono state inserite anche due Messe, quella delle Palme, 20 Marzo, alle 11, a San Domenico e quella della Cattedrale, alle 10,30, il giorno 27 Marzo.
Il tema dell’edizione 2016 è “Ai piedi della croce” ed il primo appuntamento è fissato per il 20 Marzo, presso la Chiesa di San Domenico, alle ore 18, Kyrie Eleison “Il testo dei Kyrie nei secoli e generi musicali. Alle ore 21,00 del 23 Marzo, Chiesa di San Domenico, “Membra Jesu Nostri”, Sette cantate di Dietrich Buxtehude, compositore tedesco che influenzò molti musicisti del settecento, tra cui il giovane Bach. La rassegna quest’anno si svolgerà interamente presso la Chiesa di San Domenico ed i pezzi saranno eseguiti dall’insieme vocale Vox Cordis sotto la direzione del Maestro Lorenzo Donati. Mercoledì 30 Marzo a Monte San Savino, presso la Chiesa di Sant’Agostino, Coro Calicantus di Locarno, Direttore Mario Fontana. 5 Aprile, Chiesa San Domenico di Arezzo, “Jesu Meine Freude”, musiche di Bach, Mendelssohn, Pouloc eseguite dall’Insieme Vocale Vox Cordis, direttore Lorenzo Donati. 9 Aprile, Chiesa di San Domenico “Coro Musica Ficta di Copenhagen”, Direttore Bo Holten, in collaborazione con la Fondazione Guido d’Arezzo.

b&b arezzo Francesco Redi

Share

Arezzo Winter Jazz –

Comune di Arezzo, Aci e Jazz Club di Arezzo hanno organizzato l'”Arezzo Winter Jazz”, con la direzione artistica di Maurizio Bozzi. Domenica 27 Dicembre 2015, Teatro Mecenate, ore 21,30, concerto dei Florence all Stars, serata di musica di qualità con Mario Cordacci al sax tenore e soprano, Maurizio Forti alla chitarra, Bozorius al contrabbasso, Piero Barbetti alla batteria e le voci di Alberto Ferrarese e Oscar Gazzarini. Il gran finale dell “Arezzo Winter Jazz” sarà il 16 gennaio prossimo allo Spazio Seme quando in scena andrà “Bright Love” con Francesco Giustini Trio, Francesco Giustini, Samuele Martinelli, Giulio Angori.

jazz

b&b francesco redi arezzo

Share

Teatro Petrarca – Riapertura –

Il sipario del teatro Petrarca sta per riazarsi, dopo una lunga pausa ormai di dieci anni, con una pianista d’eccezione, Martha Argerich, molto conosciuta nel mondo. Una scelta giustificata dall’idea di legare ancora di più Arezzo alla musica. La tradizione musicale aretina parte da molto lontano, Guido Monaco, quando arrivò, intorno all’anno 1000, trovò già una fiorente scuola di canto. Mercoledì 16 dicembre, alle 21,00 Martha Argerich eseguirà il suo programma al piano insieme a Daniel Rivera e Gabriele Baldocci, nel segno della memoria di Arturo Benedetti Michelangeli (di cui si celebra quest’anno il ventennale dalla scomparsa). I pezzi per due pianoforti, saranno di Brahms, Liszt, Rachmaninov, Ravel, Milhaud, Benedetti Michelangeli.

Per questo evento d’eccezione, soddisfazione anche del sindaco Alessandro Ghinelli:”Arezzo è la Città della Musica e della formazione musicale, questo non è un modo di dire ma è il segno distintivo e unico della storia della città. In questa terra Guido Monaco, o meglio Guido d’Arezzo, regalò al mondo le note musicali; qui – secoli dopo – Arturo Benedetti Michelangeli teneva i suoi corsi di perfezionamento. La riapertura del Petrarca non poteva essere solo un evento importante ma un momento fondante per riannodare le fila tra passato, presente e futuro. Un evento
a suo modo eccezionale che ha trovato – e non poteva che essere così – in Martha Argerich la figura perfetta per ridare vita al trittico Arezzo-Teatro-Musica”.
Prevendita Boxoffice Toscana: www.boxofficetoscana.it
Online: www.boxol.it
Rete Teatrale Aretina, via Bicchieraia 34, 0575/1824380. Martedì e giovedì 16-19
Teatro Petrarca: 14 e 15 dicembre dalle 16 alle 19. Il giorno dello spettacolo 10-13
Costo del biglietto varia dalle 15 alle 45 Euro.
martha

Per prenotazioni presso b&b Francesco redi Arezzo

Share

Salvatore Accardo – Arezzo Fiere e Congressi –

Il prossimo 6 dicembre 2015, alle ore 17,00, per il ciclo “Grandi Eventi”, all’interno della Stagione Concertistica 2015 2016, dell’Associazione Amici della Musica, all’Auditorium Fiere e Congressi di Arezzo, ci sarà Salvatore Accardo con lo spettacolo Il Maestro del Violino.

Ricordiamo che Salvatore Accardo, torinese, nato nel 1941, è considerato uno dei maggiori talenti violinistici della scuola italiana del novecento, con un repertorio che spazia dalla musica barocca a quella contemporanea. Compositori quali Salvatore Sciarrino, Franco Donatoni, Astor Piazzolla, Walter Piston e Iannis Xenakis gli hanno dedicato alcune loro opere.
Oltre ad essere un violinista di grande talento, Accardo dedica molto del suo tempo all’insegnamento ed ai giovani. Sostiene che in Italia non esista una formazione musicale seria tanto che i giovani musicisti, che ovviamente non possono suonare “alla Scala” o al “Santa Cecilia” non sanno dove esibirsi. Molte istituzioni musicali sono state chiuse e così, per i giovani, manca la palestra, proprio in questi anni in cui abbiamo una fioritura di talenti. I musicisti italiani sono sempre stati molto valorizzati all’estero.

“Noi violinisti sentiamo, con il violino, un rapporto carnale, il violino è un prolungamento di noi, il fatto di avere contatto col mento con le mani.. diamo al violino molto di noi stessi, lo facciamo vibrare insieme al nostro corpo, il suono lo abbiamo dentro e lo facciamo vibrare nel violino”. “Quando suonavo il violino tutti si stupivano mentre per me era la cosa più naturale del mondo”. “Ti fa capire la musica da camera che la tua libertà finisce quando comincia quella degli altri, una lezione che va bene anche nella vita, suonare insieme è molto importante, la musica è un’armonia, non si può suonare da soli”. “Noi non dobbiamo dimostrare quanto siamo bravi ma dobbiamo dimostrare quanto è bello quello che facciamo”. “In questo paese manca l’educazione musicale, non si è capito che la musica è anche terapeutica, serve la musicoterapia, soprattutto ai bambini”. “Chi non sa suonare non può insegnare”.
“Noi dobbiamo dare la possibilità ai giovani che ascoltano musica di scegliere la musica che vogliono ascoltare, se un ragazzo ascolta solo musica contemporanea non può scegliere che cosa gli piace di più, bisogna dare ai giovani la possibilità di ascoltare anche la musica classica”.
“Ho avuto molti allievi, per tanti anni, non mi sono mai imbattuto in casi di tossicodipendenza, la musica ti da talmente tanto che non hai bisogno di andare a cercare altre cose”.

b&b arezzo
Salvatore-Accardo

Share

Nicola Piovani – “La vita è bella” ad Arezzo –

piovani
Con lo spettacolo “La musica è pericolosa” che si svolgerà il 18 di ottobre, domenica, alle ore 21, presso l’Auditorium Fiere e Congressi si apre la stagione concertistica degli “Amici della Musica”. I biglietti sono acquistabili presso la Ipercoop di Viale Setteponti, aperta, tutta la domenica, fino alle 20.00 e sono disponibili in varie fasce di prezzo, dalle 15 alle 35 Euro.

Lo spettacolo conterrà anche musiche tratte dal film premio Oscar “La vita è bella” di Roberto Benigni, musiche composte proprio da Nicola Piovani. “La vita è bella” è un film del 1997, girato ad Arezzo, diretto ed interpretato da Roberto Benigni, vincitore di tre premi Oscar: miglior film straniero, miglior attore protagonista e migliore colonna sonora.

“La musica è pericolosa” diceva Fellini, commuove solo con dei suoni, senza usare le parole. La musica è pericolosa come la bellezza, dice Piovani, guardare un opera d’arte rappresenta una esperienza che può cambiare. Ed anche nell’amore, “…nell’amor le parole non contano, conta la musica”.

b&b arezzo

Share

Marco Castoldi in arte “Morgan” – Simmetrie Festival –

morgan
Marco Castoldi, in arte Morgan, arriverà ad Arezzo con il suo gruppo, i Bluvertigo, di cui è anche fondatore, venerdì 7 Agosto 2015. Unica data estiva della Band in Toscana, sarà in Piazza San Domenico dalle ore 21,30. I biglietti sono disponibili nel circuito boxoffice. La programmazione del Simmetrie Festival prevede la presenza di uno degli artisti più interessanti e controversi del panorama musicale italiano, star di XFactor, musicista eccentrico ed eclettico, corteggiatissimo dalla tv, ha costruito la sua popolarità grazie alla sua creatività. Nella reinterpretazione di cover del passato è un vero talento, oltre che scopritore di talenti. Personaggio irriverente, pieno di passioni ed anche incline alla trasgressione, ha avuto una figlia da Asia Argento, Anna Lou, nel 2001, ed una seconda figlia da Jessica Mazzoli, di cui si è innamorato ad XFactor.

Milanese, nato nel 1972, nasce da una insegnante elementare e da un artigiano mobiliere. I sui genitori cercano di stimolarlo fin da piccolo sopratutto con la musica. “Mia sorella è la parte compiuta di me, lei è filosofa, poetessa, io sono autodistruttivo, eppure a casa mia si parlava, il non detto non c’è stato. Ma non vorrei idealizzarla la mia famiglia, io sono storto e sbagliato, non faccio niente giusto”.

Ti aspettiamo Morgan..

Share

Terre di Arezzo Music Festival – 2015 – Decima edizione –

valenzano

TERRE D’AREZZO MUSIC FESTIVAL
10° Edizione – 2015

Mercoledì 5 agosto 2015, ore 21.15 – Subbiano. Castello di Valenzano –

Concerto Lirico
“OPERA Y CANCIONES”

Maria Eugenia Boix, soprano
Anna Ferrer, pianoforte (Spagna)

Vincenzo Bellini
Malinconia, Ninfa gentile – Vaga luna che inargenti
Ma rendi pur contento – Per pietà, bell´idol mio
Gaetano Donizetti: “So anch´io la virtù magica” (da Don Pasquale)
Franz Lehár: “Meine Lippen, sie küssen so heiß” (da Giuditta)
Johann Strauss: “Mein Herr Marquis” (da Die Fledermaus)
Enrique Granados: Canciónes
– El tra la la y el punteado – Amor y odio
– No lloreis ojuelos – La maja dolorosa
– El majo discreto
Francesco Paolo Tosti
Ideale – Sogno
L’ultima canzone
Stanislao Gastaldon: Musica proibita
Giacomo Puccini: “Quando men’vo” (da La Bohéme)

Domenica 9 agosto 2015, ore 18.00
Arezzo. Pieve di Santa Maria

“Arezzo Organ Festival”
RECITAL ORGANISTICO

Pietro Tagliaferri, sax soprano
Stefano Pellini, organo

J. S. Bach:
Aria “Qui sedes” (dalla Messa in si min. BWV 232)
“Wachet auf, ruft uns die Stimme” BWV 645
Largo ma non tanto (dal Concerto per due violini BWV 1042)
Aria ”Mein glaubiges Herze” (dalla Cantata BWV 68)
“Liebster Jesu, wir sind hier” BWV 731
D. Bedard: Toccata (organo solo)
F. Peeters: Trumpet Tune in D major op. 116
L. Refice: Berceuse
B. Sløgedal: Variazioni su un’aria popolare norvegese
N. Campogrande: Momento musicale
Tagliaferri-Berzolla: Lilien

In questa settimana, altri due appuntamenti da non perdere del Terre d’Arezzo Music Festival: un Duo Lirico di fama internazionale presso il Castello di Valenzano (Subbiano) e il quarto appuntamento dell’Arezzo Organ Festival, con un concerto per Sassofono e Organo (il concerto avrà luogo presso la Pieve di Santa Maria ad Arezzo anziché presso la Basilica di San Domenico per ragioni logistiche).

Mercoledì 5 agosto, ore 21.15, nella splendida cornice del Castello di Valenzano, un Concerto Lirico con un Duo di grande bravura: Maria Eugenia Boix, soprano, e Anna Ferrer, pianoforte. Le due artiste spagnole hanno all’attivo una carriera di grande livello internazionale. Eugenia Boix, vincitrice nel 2007 del Premio “Borse di studio Montserrat Caballé – Bernabé Martí”, ha ricevuto anche il riconoscimento della Regina Dona Sofia ed è stata premiata presso il Concorso “Operalia” di Pechino. Ampia è anche la sua attività concertistica e discografica in tutta Europa. Anna Ferrer, attiva sia nella didattica che nel concertismo, vanta collaborazioni internazionali con solisti e orchestre di grande prestigio, incisioni e trasmissioni radiofoniche e televisive. Il concerto, dal titolo “Opera y Canciones” spazierà dalle liriche da camera di Bellini,Tosti e Granados, alle arie d’opera di Donizetti e Puccini, passando anche per l’operetta di Lehàr e Strauss.

Domenica 9 agosto, ore 18, per la serie “Arezzo Organ Festival”, il Concerto Sassofono e Organo con il Duo formato da Pietro Tagliaferri al sax soprano accompagnato dall’organista Stefano Pellini. Il concerto, per ragioni logistiche, avrà luogo presso la Pieve di Santa Maria ad Arezzo, anziché presso la Basilica di San Domenico. Formazione originale ma dalle potenzialità molteplici, il Duo Sax e Organo presenterà un percorso musicale particolare, con trascrizioni e composizioni inedite, a partire da Bach fino alla musica contemporanea. L’attività del Duo si è sviluppata in più di cento concerti negli Stati Uniti, in Messico, Polonia, Austria, Germania, Spagna e nelle più prestigiose Rassegne organistiche italiane, riscuotendo ovunque unanime consenso. Quattro sono le realizzazioni discografiche per Stradivarius ed Elegia Records, con critiche degne di nota sulle più importanti riviste specializzate.
Andrea Trovato
Associazione Opera Viwa

Tutti i concerti sono ad ingresso libero
In caso di maltempo i concerti saranno effettuati al chiuso

A cura di:
Associazione Culturale “Opera Viwa”
Via della Stazione, 5 – 52021 Bucine (AR)

b&b arezzo centro

 

Share

Anghiari Festival musicale 2015 –

anghiariiii

Dal 18 al 24 Luglio ad Anghiari si svolgerà il Festival Musicale, con la partecipazione dell’Orchestra Southbank Sinfonia diretta dal Maestro Simon Over, Direttore artistico musicale del Festival, che consisterà in una settimana di concerti che coinvolgeranno Piazze, Chiese, Palazzi, con esibizioni di musica orchestrale, corale e da camera. Evento clou venerdì 24 Luglio per la prima assoluta del Requiem di Giuseppe Verdi in Piazza Baldaccio con la partecipazione del Coro del Festival di Anghiari e la SouthBank Sinfonia. Inizio del concerto ore 21,00. Prezzo del biglietto 15/20 Euro. L’evento è il frutto di un sogno a lungo cullato dalla gente di Anghiari che ama il canto ed ogni anno al Festival si esibisce in brani per coro di grande rilevanza insieme ad amici del Regno Unito. Il supporto generoso di molti appassionati di musica in Valtiberina e a Londra ha permesso a questa ambiziosa produzione di proseguire. Questo si preannuncia come il più importante concerto mai realizzato ad Anghiari. Ci sarà un’orchestra di sessanta elementi prevista da Verdi che include otto trombe. Gli assoli saranno eseguiti da illustri artisti provenienti dal prestigioso Royal Opera House del Covent Garden di Londra.

Pro loco Anghiari 0575 749279

b&b arezzo

Share

La Verna – Festival internazionale di Musica d’Organo –

gregoriano

Inizia la ventottesima edizione del Festival Internazionale di Musica d’Organo, che si svolge in un luogo della nostra provincia molto suggestivo, al Santuario de La Verna, a Chiusi della Verna. I musicisti suoneranno il pregiato organo Tamburini, datato 1926. Segnaliamo che La Pontificia Fabbrica d’Organi Giovanni Tamburini è stata una delle più rinomate aziende organarie italiane. La sua attività iniziò nel 1893, terminò ufficialmente nel 1996.

Il festival è stato spalmato in uno spazio temporale abbastanza ampio, i concerti sono solo sette ma si svolgono tra la data dell’8 di Luglio, primo appuntamento con Blanc, fino al 26 di Agosto, Gli appuntamenti con la musica d’organo sono tutti ad ingresso libero.

I protagonisti di questa edizione del Festival,  che come da tradizione si svolge ogni mercoledì sera alle 21.20, saranno: 8 Luglio, Frédéric Blanc (Francia); 15, Roberto Antonello; 22, Andreas Sieling (Germania); 29, Adriano Falcioni; 5 Agosto, Stefan Therstam (Svezia); 19, Eugenio Maria Fagiani ed il Coro dei Frati della Verna; 26, Livia Mazzanti.

La direzione del Festival è stata affidata ad Eugenio Maria Fagiani, che ha voluto anche valorizzare la sede dei concerti inserendo nel repertorio pezzi di Bach o Franck facendoli interpretare dai più grandi organisti italiani. Sarà dato spazio anche al canto gregoriano, su indicazione del padre guardiano del Santuario della Verna, Fra Francesco Ruffato.

I concerti sono ad ingresso gratuito.

—–

We are pleased to announce the XXVIII Edition of the FIMO (International Organ Music Festival) on the magnificent Tamburini Organ (1926) of the La Verna Shrine, Chiusi della Verna (Arezzo, Italy).

The 2015 edition’s performers, who will play as usual in our festival every Wednesday eve at 9.20 pm, will be on: July, 8th – Frédéric Blanc (Francia); July, 15th – Roberto Antonello; July, 22nd –  Andreas Sieling (Germania); July, 29th – Adriano Falcioni; August, 5th – Stefan Therstam (Svezia); August, 19th – Eugenio Maria Fagiani ed il Coro dei Frati della Verna; August, 26th – Livia Mazzanti.

Free entrance.

Share

Casa Museo Bruschi – Jazz and Wine –

bruschi jazz

 

Mercoledì 8 Luglio 2015 a Casa Museo Bruschi, alle 21,15, secondo appuntamento con “Jazz and Wine”,  un connubio di degustazioni vinicole curate da Toscanative accompagnate da esibizioni di musica Jazz, grazie alla collaborazione con l’associazione culturale Jazz On the Corner di Francesco Giustini. Protagonisti della serata Big Nail, un trio composto da Fabio Roveri, chitarra, Mauro Maurizi, contrabbasso, Mauro Giorgeschi, batteria.

Costo del biglietto 9 euro –

Composizioni originali del chitarrista casentinese Roveri e alcuni brani tratti dal repertorio jazzistico moderno, ma sempre tenendo come punto fermo la musicalità e l’interplay tra i musucisti.
Tuscanative per la degustazione di questo secondo appuntamento presenta 2 vini: lo Stringaio della Fattoria la Torre e il Classese Metodo Classico dell’Azienda Agricola Quaquarini Francesco. Lo Stringaio è un vino di colore rosso rubino dal gusto sapido, frutto dell’assemblaggio di uve Syrah e Cabernet Sauvignon, mentre il Classese Metodo Classico è uno spumante ottenuto da una particolare selezione di Pinot Nero, caratterizzato da un ottimo corpo.

Per info e prenotazioni: Casa Museo di Ivan Bruschi, Corso Italia 14 – Arezzo (tel. 0575/354126).

Share