Museo Archeologico del Casentino –

A Bibbiena, il Museo Archelogico del Casentino, realizzato all’interno di Palazzo Niccolini, Via Berni,  ospita le Collezioni che fino al 2010 erano esposte al Museo di Partina, ora chiuso, aperto dal 1996. Il Museo di Partina esponeva pezzi, rinvenuti, in circa trent’anni, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, in collaborazione con il Gruppo Archeologico Casentinese.

Attualmente, gli oggetti in esposizione sono stati distribuiti, nelle sei sale, rispettando l’ordine cronologico, che mostra al visitatore come la valle casentinese si sia trasformata nel periodo compreso tra la Preistoria e la tarda età romana. Trovano comunque spazio sezioni di carattere più tematico, come quella sui santuari etruschi o sulle sepolture, utili per meglio comprendere particolari spaccati della storia e della società antiche.

Dai reperti fossili della sala 1 (risalenti a 700.000 anni fa) si arriva alle Mostre dell’arte contemporanea realizzate periodicamente nella sala 6.

 

museo-archeologico-del

 

b&b Arezzo Francesco Redi