Teatro Dante Sansepolcro – Ambra Angiolini e Francesco Scianna con “Tradimenti” –

angiolini scianna

La stagione Teatrale del Teatro Dante di Sansepolcro comincia con un classico di di Harold Pinter, “Tradimenti”. traduzione Alessandra Serra con la Regia di Michele Placido. Interpreti: Ambra Angiolini, Francesco Scianna, Francesco Biscione. Musiche Luca D’Alberto. Luci Giuseppe Filipponio. Venerdì 20 Novembre, ore 21,00 –
Ambra Angiolini sarà la protagonista femminile dello spettacolo mentre Francesco Scianna il protagonista maschile. Entrambi molto popolari, per ragioni diverse. Ambra per essere stata scoperta, ancora giovanissima, da Gianni Boncompagni, divenuta popolare per la sua partecipazione a programmi televisivi famosi dei primi anni 90. Diventata attrice cinematografica e teatrale, ha ricevuto riconoscimenti importanti per la sua partecipazione in “Saturno Contro” di Ferzan Ozpetek. Francesco Scianna è un giovane attore di soli 33 anni, già molto apprezzato per la sua partecipazione in film di Cristina Comencini “Il più bel giorno della mia vita” e “Latin Lover”.

Harold Pinter è un drammaturgo, regista ed attore londinese, che ha scritto capolavori del teatro dell’assurdo.

Nel 1977 sono ormai passati due anni da quando Emma e Jerry hanno interrotto la loro relazione. Non sono mai stati sposati, né fidanzati: sono stati amanti, la prolungata “distrazione” di Emma da suo marito Robert, di Jerry da sua moglie Judith. Per cinque anni hanno affittato un appartamento per fare l’amore, finché Robert non ha costretto Emma ad ammettere tutto. E dopo la confessione, che ne è stato del matrimonio? È andato avanti, infelice.
Dal 1977 al 1968, fino alla festa in cui i due amanti si dichiarano l’un l’altro per la prima volta: Michele Placido, regista, indaga a ritroso nelle bugie e rivela più a fondo il protrarsi dei tradimenti, la stanchezza dei rapporti. Tutto è già accaduto e finito. Pinter propone un testo privo di unità di tempo e di luogo, guidandoci alla ricostruzione e alla comprensione della storia e delle situazioni che sono generate da essa. Un testo che va oltre al classico ménage tra moglie, marito e amante. I tradimenti in questo caso sono una costante onnipresente, quasi necessaria. Tutti ingannano tutti, arrivando perfino a tradire sé stessi. La memoria cancella e rimuove i ricordi, mentre il passato viene rimosso dal presente. Le aspettative, le speranze, le illusioni e i credo di ognuno sono mutati dal tempo.

b&b arezzo