Arezzo – Scuola di musica “Le sette note” –

Arezzo è la città della musica per tante ragioni ma, da dieci anni, lo è anche per la presenza di una nuova scuola, “Le sette note”, che ha raggiunto, quest’anno, i quasi duecento allievi, che appartengono a tutte la fasce di età e che hanno la possibilità di seguire corsi diversificati per esigenze anche molto diverse. La scuola nasce per iniziativa di Luca Provenzani, musicista violoncellista, figlio di una clavicembalista in forza al conservatorio Cherubini di Firenze, conservatorio che lui stesso ha frequentato. Uno dei suoi insegnanti fu il maestro Franco Rossi, uno dei più grandi violoncellisti del mondo. La scuola “Le sette note” vanta docenti molto preparati per il livello di scuola che il suo fondatore e direttore  ha scelto. Arezzo aveva la necessità di una formazione musicale di alto livello, probabilmente anche per la presenza di una Scuola Media, la Cesalpino, ed un Liceo Classico, dove gli indirizzi musicali sono particolarmente curati. La scuola fondata da Provenzani cominciò con pochi allievi ed ora, grazie ai suo tanti percorsi formativi ne vanta tanti di più. Qui si possono sostenere esami preaccademici ed è quindi un scuola che richiede motivazione e volontà di studio. La scuola organizza molte iniziative tra cui la terza edizione di “Flauti in Campus”, che si svolgerà dal 2 al 6 settembre 2015. In gennaio ci sarà anche una piccola edizione invernale, sempre dedicata al flauto, dove sarà presente Michele Marasco, concertista e primo flauto dell’Orchestra Regionale Toscana, Maurizio Valentini che ha collaborato al Teatro “Alla Scala” di Milano Luciano Tristano ed Elisabeth Stain, docenti del Conservatorio di Siena, ed altri. Master a cui partecipano studenti che arrivano da tutta Italia, con i quali verranno organizzati concerti presso il Circolo Artistico ed il Teatro Pietro Aretino. Una delle peculiarità della scuola è l’utilizzo del Metodo Suzuki o madrelingua, filosofia musicale elaborata da un musicista giapponese nella prima metà del 900, secondo la quale il linguaggio della musica si dovrebbe imparare da piccoli, così come si fa con la parola. Si tratta di un metodo rivolto a bambini in età prescolare.
sette note
b&b arezzo