Arezzo – Guido d’Arezzo Chamber Festival 2014 – 17 / 26 Luglio –

b&b francesco redi Arezzo informa che la Fondazione  Guido d’Arezzo in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Guido d’Arezzo, (Direttore Maestro Stefano Pagliano e direttore artistico Maestro Matteo Andreini), presenta il

Chamber Festival 2014″

Arezzo,  17 – 26 luglio –

Cortile  del Seminario Vescovile di Arezzo

Questi gli eventi in programma:

17 luglio, ore 21.15 – Cortile del Seminario Vescovile

Perikli Pite viola da gamba, Jusuf Beshiri clavicembalo

22 luglio, ore 21.15 – Cortile del Seminario Vescovile

Lucio Labella Danzi violoncello, Matteo Andreini pianoforte

24 luglio, ore 21.15 – Cortile del Seminario Vescovile

Guido d’Arezzo Junior Orchestra

Paola Besutti direttore

26 luglio, ore 21.15 – Cortile del Seminario Vescovile

Jonathan Cohler clarinetto, Matteo Andreini pianoforte

Direzione artistica: Matteo Andreini

Le attività della Fondazione Guido d’Arezzo comprendono la realizzazione, dal 1953, del famoso Concorso Polifonico Internazionale “Guido d’Arezzo”, del Concorso Internazionale di Composizione “Guido d’Arezzo” , Gran Premio Europeo di Canto Corale, il Concorso Polifonico Nazionale, Scuola Superiore per Direttori di Coro; Centro Studi Guidoniani (Fonte sito web comune di Arezzo).

L’ Orchestra Sinfonica “Guido d’Arezzo” nasce nel 2003 per volontà di alcuni amici appassionati di musica classica con il duplice scopo di riportare in auge la grande tradizione sinfonica da troppi anni assente nella città di Arezzo e allo stesso tempo di consentire ai numerosi musicisti aretini di poter perfezionare la propria preparazione, permettendo loro un inserimento nel mondo lavorativo musicale. L’Orchestra Sinfonica Guido d’Arezzo ha al suo attivo già numerose esibizioni in Arezzo ed in altre città italiane a testimonianza dell’ottima considerazione che essa gode nel panorama musicale nazionale. Tra queste ricordiamo: Salone della Prefettura di Arezzo, Teatro Petrarca, Chiostro del Palazzo Comunale, Giardino pensile della Provincia di Arezzo,Teatro Verdi di Monte S. Savino (AR), Terme di Saturnia (GR), Palazzo Gallio di Gravedona (CO) nell’ambito della rassegna concertistica “Pianomaster 2003”, Castello di Scarlino (GR), Duomo di Massa, Palazzo Ducale di Massa, Duomo di Carrara, Duomo di Mestre (VE), Duomo di Bastia Umbra (PG), Basilica Superiore di Assisi (PG), Aula Pacis Università degli Studi di Cassino (FR), Salone delle feste del Casinò Asburgico di Arco di Trento (TN), Teatro Comunale di Carpi (MO), Teatro San Francesco di Bolsena (VT), Chiesa di San Giovanni di Ravenna. Nel gennaio 2004 al Teatro Bucci di San Giovanni Valdarno (AR) ha realizzato l’opera lirica “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini all’interno delle celebrazioni per Arnolfo di Cambio, nel luglio 2004 “La serva padrona” di Giovan Battista Pergolesi al Teatro Signorelli di Cortona e, nel giugno del 2006, “La cambiale di matrimonio” di Gioacchino Rossini.

L’Orchestra ha collaborato con vari direttori tra i quali Fabio Brunelli, Paolo Biancalana, Michele Santorsola, Giovanni Battista Varoli, Ovidiu Dan Chirilà, Franz Anton Krager, Maurizio Di Bella, Carlomoreno Volpini, Francesco Seri, Marius Szmolij, Giuseppe Lanzetta, Mario Rotunda, Vladimiro Vagnetti, Stefano Pagliani, Anthony Arcaini e con solisti quali Matteo Andreini, Antonio Di Cristofano, Francesco Fidel, Cristiano Rossi, Lucio Labella Danzi e con il celebre soprano Eva Mei. Negli anni 2005 e 2006 l’Orchestra ha organizzato una stagione sinfonico-cameristica al Castello di Valenzano. Sempre dal 2005 è iniziata una proficua collaborazione con la Fraternità dei Laici, storico ente morale e assistenziale aretino che possiede anche un importante archivio musicale, culminata con la realizzazione di importanti iniziative musicali. Dal 2006 l’Orchestra organizza il “Concerto per l’anno nuovo” in collaborazione con i Club Lions e Rotary della città, manifestazione che si svolge la prima domenica di gennaio. Dal 2008 al 2010 ha organizzato con la Biblioteca “Città di Arezzo” un ciclo di concerti all’interno dello storico palazzo della medesima. Nel 2011 ha collaborato con l’attore Luca Calvani e con il celebre comico Pippo Franco alla realizzazione della fiaba musicale “Pierino e il lupo” di S. Prokofieff. Nell’estate 2012 l’Orchestra ha ideato il progetto MasterARezzo, percorso formativo giovanile internazionale; all’interno del progetto sono nate collaborazioni con il violoncellista Giovanni Gnocchi, 1° violoncello dei London Symphoniker e con l’oboista Christoph Hartmann, 1° oboe dei Berliner Philarmoniker ed è stata realizzata in forma scenica l’opera lirica “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini. Nel 2013 ha messo in scena l’opera “Turandot” sempre di Giacomo Puccini.

Direttore principale è il M° Stefano Pagliani per anni primo violino di spalla dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano.

Matteo Andreini, nato ad Arezzo, ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte con la Prof.ssa Itala Balestri Del Corona e successivamente con il M° Orazio Frugoni, sotto la cui guida si è brillantemente diplomato al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma con il massimo dei voti. Si è perfezionato con i maestri Riccardo Risaliti, Aldo Ciccolini, Massimiliano Damerini per il pianoforte e con i maestri Danilo Rossi e Cristiano Rossi per la musica da camera. E’ risultato Vincitore di primi premi in vari concorsi pianistici tra cui Città di Pistoia, “A. Bacchelli” di Firenze, Città di Grosseto,  “Civitas Liburni” di Livorno, “B. Campagnoli” di Cento (FE), ecc. Musicista eclettico, da anni ha intrapreso la carriera concertistica collaborando con importanti associazioni italiane tra cui Lyceum di Firenze e Catania, Associazione Romana Amici della Musica, Associazione Musicale Lucchese, Circolo Pio X di Pistoia, Amici del Festival delle Nazioni di Città di Castello, Festival Pianomaster di Gravedona, ecc. e suonando in sedi prestigiose, tra le quali si ricordano Teatro Petrarca di Arezzo, Conservatorio Cherubini di Firenze, Sala del Mappamondo di Siena, Teatro Verdi di Pisa, Teatro degli Industri dei Grosseto, Estate Regina di Montecatini Terme, Palazzo Ducale di Massa Carrara, Discoteca di Stato di Roma, Auditorium Paganini di Parma, Teatro Borgatti di Cento, Teatro Comunale di Carpi, Grand Hotel des Iles Borromèes di Stresa, Auditorium Stefanini di Treviso, Palacongressi di Cavalese, Casinò Asburgico di Arco di Trento, Teatro Tosti di Ortona, Auditorium S. Pio di S. Giovanni Rotondo, Aula Magna dell’Università di Messina ecc. Ha inoltre suonato in Svizzera, Romania – Sala Atheneu di Bacau, Francia – Festival Les floraisons musicales de Chateauneuf du Pape, Austria – Palazzo Arcivescovile di Salisburgo, Germania – Stadthalle di Bad Saulgau, Festival Meisterkonzerte di Passau, Spagna – Fontana d’or di Girona, Fundacion Andrès Segovia di Linares, Conservatorio di musica di La Carolina e Ubeda, Principato di Monaco -Théatre des varietées, San Marino, Hong Kong – Arts Center. Negli anni 2009 – 2011ha effettuato una serie di concerti e di masterclasses invitato da prestigiose Università degli Stati Uniti (MSSU Joplin MO, Pittsburg KS, Louisville KY, Campbellsville KY, Rochester NY, GVSU Grand Rapids MI). Ha tenuto concerti solistici con varie Orchestre tra le quali l’Orchestra Sinfonica “Guido d’Arezzo”, l’Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto”, l’Orchestra Lirico-sinfonica di Lecco, l’Orchestra da Camera Fiorentina, l’Orchestra Filarmonica di Stato di Oradea, l’Orchestra Filarmonica “Oltenia” di Craiova, l’Orchestra Filarmonica “Mihai Jora” di Bacau, l’Orchestra Filarmonica di Vidin, la Montage Civic Orchestra di Orange County (USA), collaborando con vari direttori tra cui Lorenzo Castriota Skanderbeg, Paolo Biancalana, Carlo MorenoVolpini, Roberto Gianola, Ovidiu Balan, Franz Anton Krager, Francesco Seri, Donald Appert, Dean Anderson, Stefano Pagliani. Nel 98 e nel 99 è stato ammesso a frequentare il Corso di alta specializzazione nella professione d’orchestra svolto a Milano dall’Orchestra Filarmonica della Scala. All’interno del corso, ha partecipato alla realizzazione dell’opera lirica “La donna senz’ombra” di R. Strauss diretta dal M° Giuseppe Sinopoli con l’Orchestra del Teatro alla Scala. Grande successo ha avuto la sua performance a Montecarlo nell’ottobre 2012 nel quadro del Mese della Lingua e della Cultura Italiana 2012 organizzate dalla Dante Alighieri di Monaco e dall’Ambasciata d’Italia. E’ docente di pianoforte presso l’Istituto Musicale  “P. Giannetti” di Grosseto, Direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica “Guido d’Arezzo”; è stato collaboratore pianistico presso l’ISSM “R. Franci” di Siena e dal 2011 al 2013 del Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano.

Nell’ambito del programma musicale dell’Orchestra Sinfonica Guido d’Arezzo per il corrente mese imperniato sul “Chamber Festival 2014” va anche sottolineato un evento satellite di non secondaria importanza: l’organizzazione di ben 7 Master Classes a cui sono iscritti 44 studenti, di cui 10 stranieri. I corsi appena iniziati continueranno fino alla fine di luglio.

I Master Classes sono così ripartiti: 2 per violino sotto la guida dei Maestri Stefano Pagliani e Paul Florin (21 studenti); 1 per violoncello,tutor M° Lucio Labella (5 studenti); 1 per clarinetto, tutor M° Jonathan Cohler (8 studenti); 1 per flauto, tutor M° Giovanni Roselli (4 studenti); 1 per corno, tutor  M° Alberto Cappiello (3 studenti) e 1 di canto,tutor M° Giovanna Baglioni (8 studenti).

Un pensiero su “Arezzo – Guido d’Arezzo Chamber Festival 2014 – 17 / 26 Luglio –

  1. paolo pignattelli

    Gentilissima signora, complimenti, la pagina è OK.
    La prego, nelle prossime news sull’Orchestra Sinfonica Guido d’Arezzo è opportuno fare un netto distinguo con la FONDAZIONE GUIDO d’AREZZO, sono due entità separate.
    Grazie e cordialissimi saluti
    PP

I commenti sono chiusi.